NEWS

La Base dell’allenamento è in Zona 2
18 Dicembre 2018 - Allenamento
La Base dell’allenamento è in Zona 2

La zona di allenamento 2 coincide con il 60-75% della Ftp (Ftp = Functional treshold power, la potenza di soglia). Questa fascia di allenamento è estremamente importante, soprattutto nella prima fase della preparazione, cioè quando è necessario costruire una base aerobica solida. Pedalare per 2-3 ore in Zona 2 è il primo passo che un ciclista deve compiere se vuole mettersi alla prova in gare o eventi di durata simile, che potremmo definire mediofondo. In Zona 2 si allena il metabolismo a bruciare soprattutto grassi invece che il glicogeno muscolare, ovvero la forma in cui gli zuccheri vengono immagazzinati nel nostro corpo. Un’altra parte è presente nel fegato.

L’utilizzo del substrato (grasso o carboidrati in diversa percentuale) varia da individuo a individuo, ma come regola generale vale che se l’intensità dell’esercizio aumenta, il corpo utilizza come combustile principale gli zuccheri, mentre l’apporto di grassi diminuisce. Solitamente, durante una uscita lunga di circa tre ore ad esempio, il momento in cui si bruciano più grassi è nell’ultima ora, pertanto è buona regola non eccedere col ritmo nella prima parte della seduta.

Un ciclista, dunque, non dovrebbe mai smettere di allenarsi nella Zona 2. Il piano di allenamento ideale dovrebbe includere 3 giorni alla settimana di allenamento in Zona 2 nei primi 2-3 mesi di allenamento pre-stagione, seguito da 2 giorni a settimana man mano che la stagione si avvicina e 1-2 giorni di mantenimento una volta che la stagione è partita.

Colnago 2019 collection
Download the catalog