NEWS

Sull’home trainer tutte le stagioni? Si può!
21 novembre 2016 - Allenamento
Sull’home trainer tutte le stagioni? Si può!

In sella alla tua bici sul ciclosimulatore, anche in una bella giornata di sole.

Follia? Forse no.

Nulla, dal punto di vista del divertimento, può sostituire una uscita su strada, questo è vero, eppure spesso noi ciclisti-lavoratori dobbiamo accontentarci di fare qualcosa piuttosto che nulla.

Soprattutto in giornate di cattivo tempo, oppure per sostituire uscite in orari ricchi di traffico automobilistico attorno alle città, l’allenamento tra le mura di casa può essere un’alternativa efficace, che rende anche per il miglioramento di certe qualità atletiche. Irrinunciabili alcuni strumenti come: il misuratore di potenza e un buon computer con connessione a internet!

Ottimizza il poco tempo a disposizione

Il vantaggio principale di pedalare su un trainer è dato dal fatto che le pause sono praticamente inesistenti, quindi si può accumulare una quantità di “lavoro” maggiore in una minore unità di tempo rispetto ad una uscita su strada.

Ovviamente svolgendo lavori mirati, ma soprattutto potendo mantenere una posizione di massima spinta in sella e la massima concentrazione. Triatleti e cronoman, per esempio, possono testarsi a lungo nella posizione più aerodinamica senza dover badare alla strada.

Alta qualità delle sessioni a intervalli

Allenarsi sul trainer, inoltre, consente di mantenere attive certe qualità (almeno muscolari) nella stagione fredda. Al caldo delle mura di casa, infatti, è possibile svolgere sessioni ad intervalli molto intense grazie all’inalterata elasticità muscolare. Il freddo, si sa, non consente di svolgere lavori ad intensità prossime alla soglia. Non resta che conoscere le giuste zone di lavoro (i watt) per non anticipare la forma ed esaurirsi prima del tempo.

Vuoi saperne di più?