NEWS

Come ci si prepara ad una gara a cronometro
14 Marzo 2019 - News
Come ci si prepara ad una gara a cronometro

È la fase fondamentale prima di una gara a cronometro. A quale intensità mi devo riscaldare? Quanto tempo? Quanto tempo prima bisogna finire il riscaldamento?

Di seguito alcune indicazioni tratte dal team UAE in occasione della prima tappa della Tirreno-Adriatico 2019, una cronosquadre di 21 km.
Si comincia a pedalare sui rulli, la prima parte del riscaldamento dovrebbe finire quando si comincia a sudare leggermente ( in una giornata calda questa prima parte può durare molto poco, anche solo 5 minuti).

Il riscaldamento continua facendo una progressione alzando i battiti (meglio i watt se si ha un misuratore di potenza montato sulla bici) all’ intensità che poi si terrà in corsa (dipende dalla lunghezza della crono ). L’intensità va aumentata in maniera regolare alzando ogni 30 secondi un gradino. Questa fase dovrebbe durare circa 7/8 minuti. In seguito bisogna sciogliere i muscoli per due minuti circa.

A questo punto bisogna eseguire tre minuti ad intensità media con 6 secondi di scatto (picco) ogni minuto, ad una cadenza più di oltre 120 rpm (pedalate al minuto) per risvegliare le fibre veloci che possono anch’esse dare una mano durante lo sforzo. Bisogna poi finire con due minuti a bassa intensità per sciogliere bene le gambe. Il riscaldamento deve finire circa 7/5 minuti prima della propria partenza.

La sintesi
5/10 minuti : pedalata normale, riscaldamento fino a sudare bene
7/8 minuti : progressione regolare fino all’ intensità che poi sarà tenuta in corsa
2 minuti : pedalata tranquilla
3 minuti: pedalare ad intensità media e ogni minuto fare 6 secondi di sprint agile a più di 120 pedalate al minuto.
2 minuti: pedalata tranquilla

Colnago 2019 collection
Download the catalog