NEWS

La taglia del telaio giusta per me
24 ottobre 2018 - Road
La taglia del telaio giusta per me

Al momento dell’acquisto di una nuova bicicletta da corsa il dubbio arriva sempre puntuale. Come si decide la misura del telaio? Ovvero, qual è la taglia giusta per noi?

Vediamo quali sono i parametri utili per effettuare una scelta corretta.

Una primissima valutazione per determinare la taglia del telaio va fatta misurando l’altezza del ciclista, prendendo in considerazione intervalli di 5-6 cm; per maggiore precisione si analizzano poi alcune caratteristiche morfologiche del soggetto, quali la lunghezza di tronco, gambe e braccia.

La scelta della taglia è poi in parte condizionata anche dalla postura che si tiene normalmente in sella. Una misura di telaio leggermente abbondante significa infatti tubo sterzo più alto e meno “fuorisella”, una posizione cioè più comoda e stabile.
Al contrario, un telaio appena più piccolo è adatto a chi cerca maggiore reattività e preferisce tenere una posizione più aggressiva.

Per capirci meglio diciamo ad esempio che, in linea di massima, la taglia corretta per un ciclista alto 180 cm potrebbe variare tra una 52s e una 54s, a seconda delle esigenze.
Allo stesso modo, la misura del cavallo, cioè la distanza del perineo da terra, può determinare piccole variazioni di taglia, ma anche in questo caso molto dipende dallo stile di pedalata.

Non bisogna tuttavia trascurare che anche il parametro dell’altezza sella, ovvero la distanza dal centro del movimento al piano di seduta, è importante per una pedalata efficace e confortevole, in quanto condiziona la posizione di testa e braccia. Una sella troppo alta, unita a un tubo sterzo corto, determina scomodità, con il rischio di incorrere in dolori cervicali: di conseguenza andrebbe perciò scelto un telaio di taglia superiore.

Viceversa, un telaio troppo grande potrebbe restituire una sensazione di minor controllo di guida sulla ruota anteriore.
Un compromesso oggi “di tendenza” è quello di adottare un telaio leggermente più piccolo, per mantenere la massima reattività, prolungando l’attacco manubrio per trovare la giusta lunghezza.

Per un’altra tipologia di ciclisti, invece, il fattore principale nella scelta del telaio è rappresentato dalla confortevolezza, così nel top di gamma Colnago C64,  proponiamo anche la cosiddetta geometria H (High), con un tubo sterzo più alto che consente di sistemare comodamente in sella un grande numero di soggetti.

Nella gamma delle nostre biciclette, le 8 taglie disponibili – da 42 a 58 – offrono comunque a ogni tipologia di ciclista la certezza di trovare la misura ideale per la propria struttura fisica e le proprie caratteristiche tecniche. Con il C64 le taglie diventano 9, arrivando fino al 60, più altre 5 con geometria H. E se in casi particolari fosse necessario, abbiamo anche la possibilità di costruire un telaio perfettamente su misura. Il C64, infatti, grazie ai tubi in carbonio con congiunzioni, interamente realizzato a mano in Italia, ci offre questo ulteriore vantaggio.

Sintetizzando: le performance di una bicicletta vanno considerate nel loro insieme, senza dimenticare che anche il comfort le può condizionare in modo sensibile.
Più si sta comodi in sella ad una bici, più chilometri si percorrono. Più ci si allena e più si migliora. Questo aspetto non va dimenticato e va considerato nel momento di scegliere la misura del nuovo telaio.

Colnago 2019 collection
Download the catalog