NEWS

Colnago, Mapei e Roubaix
28 febbraio 2018 - Storia
Colnago, Mapei e Roubaix

“Per vincere insieme” era la frase chiave degli uomini con la maglia a cubetti, che sulle strade della Roubaix hanno scritto pagine indimenticabili di storia in sella alle loro biciclette Colnago. Nessun’altra corsa può creare un filo così forte tra atleta e mezzo meccanico.

Un filo invisibile e fortissimo tra corridore e costruttore. In questo caso tra Ballerini, il primo a regalare a Mapei e Colnago la gioia del trionfo sul pavé poi bissato nel ’98. Seguito da Museeuw (1996 e 2000) e Andrea Tafi nel 1999. Cinque vittorie e cinque bici (tutte presenti nel museo Colnago) che hanno fatto la storia.

Erano gli anni delle bici bi-ammortizzate e anche patron Squinzi aveva qualche dubbio sulle prime specialissime in carbonio: “Ernesto, sei proprio sicuro che i ragazzi non avranno problemi con il C40?”. Colnago rispose: “Senti Giorgio, sono Colnago, nessuno più di me vuole fare bella figura.

Con la C40 i ragazzi possono andare dove vogliono”.

Colnago 2019 collection
Download the catalog
C64 GOld Private Collection C64 GOld Private Collection
C64 Gold Private Collection

Una special edition del modello di punta della gamma strada, un telaio unico al mondo fatto a mano in Italia in numero limitato e destinata ad un pubblico selezionato.