Scroll

Colnago V3Rs Ice & Fire , la bici che Tadej Pogacar utilizzerà in corsa ai prossimi Campionati Mondiali su Strada che si correranno nelle Fiandre, sarà la prima bici da corsa al mondo ad integrare la tecnologia blockchain. La V3Rs di Pogacar, infatti, si caratterizzerà per la presenza di un Tag applicato al telaio (foto a lato) e a questo indissolubilmente legato, che consentirà di identificare univocamente attraverso un registro virtuale la proprietà del mezzo. Il Tag diventerà dunque un vero e proprio passaporto elettronico del telaio e consentirà di creare un legame ancora più forte tra brand e cliente.

Un altro dettaglio estremamente importante e unico è dato dalla livrea, denominata Ice & Fire, proposta e creata dallo stesso campione Sloveno al suo debutto in qualità di designer. La parola Ice, ghiaccio, sta a significare la temperatura dei pensieri in gara, la lucidità e determinazione nel raggiungere l’obiettivo. Fire, il fuoco, è il bruciore alle gambe che lo attanaglia quando spinge a tutta sui pedali per raggiungere la vittoria. La Colnago V3Rs Ice & Fire che ha corso sulle strade del Mondiale sarà messa all’asta in futuro, pezzo unico parte della storia Colnago.

La bicicletta è realizzata su base Colnago V3Rs, il telaio monoscocca leggero e aerodinamico top di gamma, vincitore di due edizioni consecutive del Tour de France oltre che della Decana delle Classiche di un giorno, la Liegi-Bastogne-Liegi. Il montaggio, di assoluta qualità, afferma nuovamente la leadership del prodotto Made in Italy nel mondo. Gruppo Campagnolo Super Record Eps Disc dodici velocità, ruote Campagnolo Bora Ultra WTO 45 db con finitura C-LUX, coperture Vittoria Corsa copertoncino, piega Deda Elementi ALANERA dcr (Deda internal cable routing) monoscocca in fibra di carbonio, sella Prologo Scratch M5 Nack, portaborraccia Colnago in carbonio.

Scopri di più